Perché

questo sito

Ciao a tutti e benvenuti,
sono Fabrizio un cinquantenne come tanti, ma con diversi interessi legati al mondo dell’antiquariato, alla storia ed all’arte; tra questi emergono la passione per le figurine Liebig e per i documenti che raccontano spaccati di storia del mio paese, Carpenedolo.
La conoscenza con il “mondo” Liebig è avvenuta per una serie di coincidenze: come spesso succede, mi piace verificare sui maggiori siti di e-commerce se vengono pubblicate nuove inserzioni relative a “documenti” riguardanti Carpenedolo; per caso, e solo per puro caso, mi viene proposto sullo schermo un banner con diversi annunci molto colorati, che attirano subito la mia attenzione e curiosità. Si trattava di alcune inserzioni per la vendita di serie di figurine Liebig. “Che sarà mai questa roba?” mi sono chiesto, non sapendo di cosa si trattasse e non avendone mai sentito parlare. La mia attenzione è stata subito catturata dalle immagini, rappresentazioni di spaccati di vita dei primi 900 che, a colpo d’occhio, mi ricordavano scene del periodo liberty, ma di una bellezza quasi magnetica tanto da spingermi a concentrarmi al meglio per vedere tutti i minimi particolari.
Li per lì non fu altro che la voglia e la curiosità di vedere qualcosa di nuovo e di insolito; ma nei giorni successivi mi prese come una dolce frenesia di vederne altre, altre bellissime immagini, oltre alla curiosità della scoperta di quali e quanti altri argomenti siano stati trattati e pubblicati. Ma soprattutto iniziò a prendere piede il pensiero di volerne vedere almeno una dal vero, averla in mano e poter ammirare tutti i particolari minuziosi della stampa.

troppo belle

ne voglio altre!

Ho passato un certo periodo a guardare e riguardare quelle serie che avevo acquistato per cercare ogni volta qualche particolare nascosto o qualche sfumatura mai notata in precedenza: signori credetemi, è stato “amore a prima vista”.
Li per lì prendo la decisione di regalarmene altre e contattando “l’amico” William, ormai mi permetto di considerarlo così, e, dopo un confronto su dubbi e perplessità, mi lancio in un acquisto di un lotto per un discreto numero di serie preferendo, condividendo quanto consigliatomi da William, iniziare dalle ultime serie emesse nel 1975 ed andando a ritroso.
La soddisfazione di sfogliarle, di catalogarle, di parlarne e farle vedere agli amici credetemi è davvero gratificante; ma lo è altrettanto aprire il mondo Liebig agli amici e rispondere, per quanto mi è possibile alle varie domande e curiosità che mi vengono chieste.
A distanza di pochi mesi ho effettuato, sempre con lo stesso entusiasmo, e con lo stesso amico, un secondo acquisto importante, portando la mia collezione, ormai posso iniziare a definirla tale, ad arricchirsi di buona parte delle serie fin dai primi ‘900.

RINGRAZIAMENTI

A TUTTI

Arrivati alla fine di questa presentazione, corre l’obbligo di alcune precisazioni e ringraziamenti.
Il primo e più doveroso ringraziamento è per Fabio, della “FN.61 Graphic Web Design” www.fn61.it, che, come già detto, ha reso possibile questo grande sogno con ingente impegno, ma soprattutto con smisurata pazienza nei miei confronti che non sono minimamente esperto nell’uso di certi programmi tecnici, ed in particolare, per quanto riguarda la creazione ed impostazione di un sito internet. Grazie ancora.
Per quanto riguarda i testi che troverete pubblicati nel sito ci tengo a precisare che quanto riportato non fa parte della mia personale conoscenza e/o esperienza ma bensì trattasi di informazioni e di testi che ho rintracciato, tra quanto pubblicato da autori vari, su internet e successivamente rielaborato in modo da fornire la migliore informazione storica possibile.
Principalmente mi sono avvalso dei testi pubblicati da William Verzellesi nel sito www.figurineliebig.it, oltre ai contenuti divulgati dai sig.ri Sanguinetti nel sito www.filateliasanguinetti.it; ad entrambi un sentito ringraziamento per i contenuti, che ho parzialmente riadattato ed utilizzato, sempre nell’ottica di offrire al visitatore una visione d’insieme il più possibile esaustiva, sia dal punto di vista storico che dal punto di vista informativo, del grandioso mondo delle figurine Liebig.
Infine un ringraziamento alla mia famiglia ed agli amici che hanno accolto con curiosità e timore questo progetto ma che, infine incuriositi degli argomenti, mi hanno sostenuto per la realizzazione.
Grazie a tutti.